Il tuo internet banking cambia volto

Nuova grafica e un'esperienza d'uso migliorata!

Ho capito
/ Privati - Attualita

Home banking sicuro: 10 consigli utili per la tua sicurezza online

CiviBank di CiviBank

L'home banking è un servizio comodo con numerosi livelli di sicurezza, ma per proteggerti da furti di dati e phishing è fondamentale sapere come funzionano e cosa puoi fare per prevenirli. Scopri come con 10 semplici consigli.

L’internet banking, chiamato anche home banking, è un servizio molto comodo che ti permette di svolgere moltissime operazioni da casa e risparmiare così tempo e file in filiale. E complici le restrizioni della pandemia, i servizi online delle banche sono usati ancora più di prima. Il rovescio della medaglia è che sono anche aumentati i tentativi di truffa online: secondo i dati della Polizia Postale, il 2020 ha visto un forte incremento di tutti i crimini informatici, inclusi il furto di dati e il phishing. E secondo il report di F5 Labs, il phishing è aumentato del 220% nel mondo durante il periodo acuto della pandemia, ed è destinato ad aumentare del 15% ogni anno.

Per questo è importante conoscere le regole della sicurezza online.

A volte possono sembrare delle banalità, ma è importante non sottovalutare la pericolosità delle truffe online e stare sempre in allerta: è proprio quando siamo troppo sicuri di noi che commettiamo degli errori!

Ecco quindi i nostri 10 consigli per garantire la tua sicurezza e privacy quando usi il servizio di home banking.

  1. Controlla sempre l’indirizzo web
  2. Fai attenzione alle e-mail sospette
  3. Fai attenzione alle richieste di dati e password
  4. Controlla il livello di protezione del sito su cui stai navigando
  5. Non salvare automaticamente le password nel tuo browser
  6. Proteggi sempre la tua navigazione con un software antivirus ed il tuo pc con un firewall
  7. Usa solo i tuoi device personali, su una rete sicura
  8. Fai logout
  9. Evita programmi di condivisione file su internet (file sharing, peer to peer)
  10. Non installare software e non aprire nessun file di cui non conosci la provenienza

 

1. Controlla sempre l'indirizzo web

Il phishing è una truffa in cui si cerca di ingannare la vittima e indurla a rivelare i propri dati personali e d'accesso a vari servizi online, tra cui l'home banking, e spesso usa tecniche molto sofisticate: il link del truffatore ti può portare su una pagina web identica a quella dove normalmente inserisci il tuo codice ID e la password. Non entrare mai nell’home banking via un link: digita o salva l’indirizzo della pagina da cui fai l’accesso. Hai mai fatto caso a qual è l’indirizzo del tuo internet banking? I truffatori non possono usarne uno completamente identico: fai attenzione alle differenze. Controlla l'indirizzo a cui ti rimanda un link senza cliccarci sopra: ti basta passarci sopra il puntatore del mouse, e nel tuo browser (di solito in basso a sinistra) apparirà il link di destinazione.

 

2. Fai attenzione alle e-mail sospette

I truffatori sono in grado di creare mail che sembrano identiche a quelle istituzionali, per esempio della tua banca. Fai attenzione al mittente da cui arriva una mail sospetta: è l’indirizzo solito da cui arrivano le comunicazioni sul tema? Il dominio (la parte “finale” dell’indirizzo email, dopo il simbolo @) è quello ufficiale della tua banca o dell’azienda di cui sei cliente?
Spesso i truffatori sostituiscono dei caratteri o inseriscono dei punti per tentare di ingannarti. Nel dubbio, non cliccare mai su nessun link che non riconosci; prova, piuttosto, ad accedere al sito cercandolo a partire da un motore di ricerca.

 

3. Fai attenzione alle richieste di dati e password

CiviBank non ti chiederà mai per email di resettare o modificare i tuoi dati di accesso all’internet banking. Nessun operatore della banca o del suo help desk ti contatterà telefonicamente per farlo. Fai anche attenzione a quali dati inserisci normalmente per accedere: i tentativi di phishing più sofisticati creano una pagina identica a quella originale, ma che in più chiede il tuo numero di telefono.

 

4. Controlla il livello di protezione del sito su cui stai navigando

Quando un sito ti chiede di digitare dati personali o di accesso (per esempio il numero della carta di credito per completare un acquisto), fai attenzione che la pagina sia criptata. Cerca questi due elementi, che indicano un sito sicuro:

  • il simbolo di un lucchetto alla sinistra della barra di indirizzo del sito
  • l’indirizzo web è preceduto dalla sigla https:// (criptata e sicura, invece di http://)


5. Non salvare automaticamente le password nel tuo browser

Le funzioni che permettono ai browser di memorizzare le password sono comode, ma non sono garanzia di sicurezza. Meglio fare uno sforzo in più e ricordare la password del tuo account di internet banking.

 

6. Proteggi sempre la tua navigazione con un software antivirus ed il tuo pc con un firewall

L’avevamo detto che alcuni consigli sarebbero stati banali, no? L’antivirus è fondamentale per proteggere la tua navigazione, come è importante che sia un software affidabile e costantemente aggiornato. Cosa non banale: va installato anche nel tuo smartphone. Per proteggerti ulteriormente puoi installare anche un firewall.

 

7. Usa solo i tuoi device personali, su una rete sicura

Quando accedi all’internet banking, è meglio farlo su un tuo computer o telefono personale: evita computer a disposizione in luoghi come internet café o biblioteche. Se proprio devi utilizzarli assicurati che siano protetti da un antivirus e cancella i tuoi dati di navigazione alla fine dell’utilizzo, prediligendo la navigazione in modalità anonima. Allo stesso tempo, evita di accedere al tuo account su reti wi-fi pubbliche e/o gratuite, che potrebbero non essere protette.

 

8. Fai logout

Ricordati sempre di fare logout quando hai finito di usare il tuo account, specialmente se hai un computer in condivisione con altre persone. Chiudi il browser (non la singola scheda) per una maggiore protezione. Ricordati che la navigazione in incognito non memorizza nel browser credenziali o cronologia, ma se consulti un documento nella tua area personale, potresti inavvertitamente scaricarlo nel dispositivo che stai usando.

 

9. Evita programmi di condivisione file su internet (file sharing, peer to peer)

Condividere i propri file attraverso internet potrebbe permettere l'accesso al computer anche a "ospiti" indesiderati, che potrebbero così avere accesso ai tuoi dati.

 

10. Non installare software e non aprire nessun file di cui non conosci la provenienza

Fai attenzione quando installi un nuovo software, ma soprattutto se una pagina ti chiede di farlo. Non installare app o sistemi operativi per il tuo dispositivo mobile da sorgenti non ufficiali. Verifica la fonte e scannerizza il file con il tuo antivirus prima di procedere. In caso di dubbio valuta sul sito che ti propone un pacchetto software come verificare l’integrità e originalità dei pacchetti software prima di installarli.

 

Pensi di aver ricevuto un file o una mail sospetta da qualcuno che si finge CiviBank? Oppure hai ancora dei dubbi dopo aver letto questo articolo? Contatta la nostra assistenza clienti, saremo lieti di assisterti.

Vuoi saperne di più sul phishing? Leggi il nostro articolo su che cos’è questa truffa online, come riconoscerla e come proteggerti.

 

CiviBank
CiviBank La banca per il NordEst dal 1886. Nel corso della nostra storia siamo diventati un punto di riferimento per il nostro territorio, portando avanti un modo di fare banca che contribuisce allo sviluppo economico, sociale e culturale della nostra comunità. Da oggi Società Benefit.
go to top