TI TROVI: / Comunicato Stampa 1° semestre
17 SETTEMBRE 2018

Comunicato Stampa 1° semestre

Un primo semestre improntato alla crescita quello che si evince dalla situazione dei conti di CiviBank al 30.6.2018 approvata dal cda presieduto da Michela Del Piero. Emerge innanzitutto il crescente ruolo di ‘banca di territorio’ dell’istituto cividalese che rafforza la sua storica ‘mission’. Nei primi sei mesi dell’anno, infatti, la banca ha erogato nuovo credito ad imprese e famiglie per 215 milioni di euro di cui 75 milioni destinati alle famiglie e 140 milioni alle imprese. “Un dato di assoluto rilievo e di forte significato che da’ contenuto al nostro essere banca di prossimità”, ha commentato la presidente.

Gli impieghi complessivi si attestano ora a 2,6 miliardi di euro. In crescita dell’1,1% rispetto al 31.12.2017 gli impieghi in bonis. Anche la raccolta diretta fa un balzo del 5,6% portandosi a quota 2 miliardi e 663 milioni di euro. Registra una crescita del 2% pure la raccolta indiretta attestandosi a 1,044 miliardi di cui 817 milioni di gestita (+1%). I nuovi conti correnti aperti sono stati 3.904 nel primo semestre a dimostrazione dell’incisiva azione commerciale in atto da parte di CiviBank. Nel contempo, la semestrale registra una drastica riduzione dei crediti in sofferenza del 21,2%. frutto di efficaci azioni messe in atto in questo settore dal cda e dalla direzione generale. Le attività finanziarie assommano a 1,119 miliardi di euro (+11,7%), essenzialmente rappresentate da titoli di Stato. I coefficienti patrimoniali risultano superiori ai livelli minimi stabiliti dall’Autorità di vigilanza. L’utile lordo del semestre è stato di 2,6 milioni di euro.

Raggiunti i 132 anni di attività, CiviBank (16 mila soci, 580 dipendenti e 67 sportelli operativi in 7 province del Nordest) prosegue con decisione la graduale crescita gestionale e spinge sulle innovazioni tecnologiche legate ai servizi bancari.

Soffermandosi sui fatti rilevanti del primo semestre la presidente Del Piero, affiancata dal direttore generale Federico Fabbro, ha evidenziato il maggiore utilizzo della tecnologia informatica, gli sviluppi applicativi adottati per gli ATM e l’avvio del mobile payments in partnership con Satispay, principale fintech italiana. In particolare, gli ATM evoluti, che gradualmente saranno introdotti nelle filiali, consentiranno ai clienti di svolgere in autonomia le principali operazioni di sportello beneficiando di una maggiore estensione oraria e di ulteriore comodità. Questa evoluzione si affianca al già attivo servizio di home banking sempre più utilizzato dall’utenza. Le filiali, così, avranno sempre più uno spiccato ruolo di consulenza finanziaria e creditizia. Attraverso un accordo con altri istituti di credito, i clienti di Civibank possono ora effettuare prelievi gratuiti col bancomat in 700 sportelli di tutta Italia (visualizzabili sul sito internet della banca). Il prossimo passo su questo fronte innovativo sarà l’introduzione dei bonifici instant, ovvero la facoltà di effettuare il bonifico in tempo reale. Buone le performance ottenute nel bankassurance grazie agli accordi in essere con le compagnie Helvetia e Itas. Il cda sta, inoltre, definendo il nuovo piano industriale triennale di prossima presentazione che prospetta anche un ulteriore sviluppo in Veneto della banca friulana dove conta già 11 filiali, ha annunciato la presidente.

Permane consistente il ruolo di CiviBank anche a livello sociale con interventi a sostegno di centinaia di sodalizi no profit attivi in campo culturale, sportivo, socio-sanitario e attraverso la sponsorizzazione di numerosi eventi di significativa rilevanza. Il portale informatico a loro dedicato per il crowdfunding è sempre più utilizzato.

 

 
 
Stampa la pagina
Twitter
Like Facebook
Google Plus