TI TROVI: / Al via l’operatività del Confidi nel settore agricolo
09 GIUGNO 2017

Al via l’operatività del Confidi nel settore agricolo

La Banca Popolare di Cividale e il Confidi Gorizia siglano un innovativo accordo che di fatto apre la strada alla concessione di garanzie confidi sui finanziamenti al settore agricolo. Tale accordo consolida l’intensa collaborazione tra le due istituzioni, che stanno sviluppando a vari livelli la propria operatività a favore dei comparti produttivi. Questo nuovo intervento congiunto ha l’obiettivo di facilitare ulteriormente l’accesso al credito delle imprese agricole, in primis quelle vitivinicole.

L’iniziativa è stata presentata a margine dell’inaugurazione dell’85^ Fiera Regionale dei Vini di Buttrio dal Vice Presidente della Banca Popolare di Cividale, dott. Andrea Stedile.

L’accordo in particolare riguarda:

  1. credito a Breve Termine (massimo 12 mesi) con scopo conduzione/gestione aziendale
    nelle forme tecniche di sconto di cambiale agraria oppure scoperto di conto corrente;
  2. credito a Medio Termine (massimo 36 mesi di cui massimo 24 mesi di preammortamento)
    con scopo finanziamento magazzino per affinamento vini (riserve autoctoni in primis);
  3. credito a Medio Termine (massimo 60 mesi) con scopo finanziamento di dotazione (macchine / attrezzature agricole / impianti) che potrà essere abbinato alle risorse agevolate del Fondo di Rotazione LR 80/82, sempre attivo su diversi fronti, previa verifica di compatibilità con il regime agevolativo “de minimis”.

E’ previsto che in una fase successiva potranno essere sviluppate specifiche tematiche di interesse particolare, quali:

  • sostegno in presenza di eventi avversi (calamità/maltempo, danni da ungulati sui vigneti);
  • imprese start-up, imprenditoria giovanile e/o femminile;
  • nicchie di mercato particolari (es. Rosa di Gorizia).

Le condizioni economiche praticate saranno di particolare vantaggio, vista l’importanza che il settore agricolo e vitivinicolo in particolare, riveste in Friuli Venezia Giulia, infatti l’Accordo avrà una operatività regionale in quanto il Confidi goriziano può operare in tutte i quattro territori provinciali, senza contare che la stessa Banca ha una rete commerciale capillare nella regione, oltre che essere leader nel credito agrario.

 
Stampa la pagina
Twitter
Like Facebook
Google Plus