TI TROVI: / Accordo strategico tra Popolare di Cividale e Bluenergy
18 SETTEMBRE 2017

Accordo strategico tra Popolare di Cividale e Bluenergy

CIVIDALE. Due terzi delle famiglie italiane non hanno ancora esercitato il diritto previsto nei Paesi UE di scegliere il fornitore di energia elettrica e gas per le proprie necessità domestiche. Si tratta non di un obbligo bensì di un diritto ad entrare nel mercato libero dove è l'utente a decidere chi sia il suo fornitore in base all'offerta che ritiene più conveniente.

In vista di questa significativa liberalizzazione, due importanti realtà economiche territoriali si sono alleate per offrire alla propria clientela un servizio vantaggioso e competitivo. Banca Popolare di Cividale e Bluenergy hanno sottoscritto un accordo strategico che consentirà di offrire ai socie e ai correntisti della banca vantaggi esclusivi e livelli di servizio elevati dell'importante multiutility friulana nel settore della fornitura di gas e energia per la casa, il condominio e l'impresa.

L'accordo, sottoscritto nella sede centrale dell'istituto di credito dalla presidente Michela Del Piero e dal direttore generale di Bluenergy Alberta Gervasio è finalizzato a gestire in modo più aperto e trasparente le opportunità legate alla liberalizzazione del mercato energetico e a offrire alla base sociale e alla clientela della banca servizi più convenienti in questo settore.

“Siamo molto soddisfatti di questo accordo – commenta Alberta Gervasio - Bluenergy, infatti, è l’azienda dell’energia del Friuli Venezia Giulia con ben 12 filiali in regione tra cui il nuovo ufficio situato proprio nel centro storico di Cividale.

Con la Banca Popolare di Cividale esiste una stretta collaborazione da tempo poiché le due realtà territoriali condividono gli stessi valori sul piano della considerazione del cliente, dello sviluppo sostenibile e del sostegno alle comunità locali in campo economico e socio-culturale.”

“In tal modo – spiega Michela Del Piero - la banca diventa un canale privilegiato per Bluenergy per garantire qualità e trasparenza di offerta al pubblico, sia privato che aziendale, in Friuli VG e Veneto orientale, territorio dove opera in modo capillare l'istituto creditizio”

 

 

 
Stampa la pagina
Twitter
Like Facebook
Google Plus