Nuova definizione di default (EBA)

Nel 2021 entreranno in vigore le nuove regole europee in tema di classificazione della clientela inadempiente rispetto a un debito verso la banca (cosiddetto "default")

Civibank, in conformità con le attese delle Autorità Bancarie nazionali ed europee, applicherà le nuove regole a partire dal 1° gennaio 2021.

 

RIEPILOGO DELLE PRINCIPALI PREVISIONI NORMATIVE

 

  Soglie di rilevanza > 90 giorni

  Soglia relativa: Importo scaduto > 1% dell'esposizione lorda del cliente

  Soglia assoluta: Privati e PMI > 100 €; Imprese > 500 € dell'esposizione

 

 Conteggio dei giorni di scaduto

Conteggio dei giorni a partire dal momento del superamento di entrambe le soglie di rilevanza
(relativa e assoluta)

 

 

Periodo minimo di permanenza

Introduzione di un periodo minimo di permanenza della durata di 90 giorni in cui la posizione rimarrà classificata default anche se formalmente regolare

 

 

Propagazione dello stato di default

Estensione dello status alle controparti collegate (cointestazioni, persona fisica e ditta individuale)

 

 

 

Con le nuove regole infatti, uno sconfinamento anche di modesta entità (es. 100 euro), che si protrae per più di 90 giorni, e che rappresenta almeno l’1% della complessiva esposizione verso la Banca, comporta lo stato di default di tutte le esposizioni del cliente, rendendo più difficoltoso l’accesso al credito e la richiesta di nuovi finanziamenti.

 

Sarà fondamentale, quindi, onorare con puntualità le scadenze, non trascurando anche importi di lieve entità, al fine di evitare la classificazione a default.

 

Oltre a quanto appena esposto, nei casi di rinegoziazione delle condizioni contrattuali conseguenti a difficoltà finanziarie del cliente, dal 1° gennaio 2021, qualora da tale rinegoziazione scaturisca una perdita superiore all’1%, la Banca è tenuta a classificare il cliente in stato di default («Inadempienza probabile»). 

 

La tua Filiale o il tuo Consulente di riferimento sono a completa disposizione, in questa importante fase di cambiamento, per ogni richiesta di chiarimento e per fornirti tutto il supporto necessario.

 

 

Per un ulteriore approfondimento, di seguito riportiamo la sezione dedicata sul sito di Banca d'Italia

 

NUOVA DEFINIZIONE DI DEFAULT - BANCA D'ITALIA 

 

FAQ BANCA D'ITALIA

 

 

Stampa la pagina
Twitter
Like Facebook
Google Plus