TI TROVI: / Friuli Venezia Giulia e Veneto: nuove opportunità e sfide nel mondo del vino
24 SETTEMBRE 2018

Friuli Venezia Giulia e Veneto: nuove opportunità e sfide nel mondo del vino

Venerdì 28 settembre alle 18 in sala Ajace

CIVIBANK OSPITA A UDINE L’EVENTO

“Friuli Venezia Giulia & Veneto: nuove opportunità e sfide nel mondo del vino”

Interverranno tra gli altri il Direttore dell’Area Studi Mediobanca Barbaresco e l'assessore regionale alle Risorse agricole Zannier

 

Il comparto vitivinicolo ha certamente un forte interesse nel nostro tessuto, a livello nazionale e locale. Da qui la scelta di CiviBank di ospitare il convegno riservato agli esponenti del settore dal titolo: “Friuli Venezia Giulia & Veneto: nuove opportunità e sfide nel mondo del vino”, che si terrà il prossimo venerdì 28 settembre alle ore 18 in sala Ajace a Udine.

Parteciperà all’evento anche l’Area Studi Mediobanca che attraverso il Direttore Gabriele Barbaresco presenterà una relazione sull’industria italiana del vino con l’obiettivo di fare emergere gli elementi di pregio del settore ma anche leggere in maniera problematica gli assetti di governance ed organizzativi che possono essere un limite alla realizzazione di performance economiche ancora migliori. L’interrogativo cui il convegno proverà a fornire qualche risposta è se sia possibile migliorare un settore che rappresenta a tutti gli effetti una eccellenza della manifattura nazionale e del nostro made in Italy, cercando di declinare spunti e riflessioni anche con specifico riferimento alle maggiori realtà produttive del territorio friulano.

La finalità specifica del convegno di Civibank è quella di individuare le vie possibili per migliorare ulteriormente un settore produttivo che rappresenta un'eccellenza del made in Italy con un 'focus' particolare sull'area del Nordest.


"Questa iniziativa - dichiara la presidente di Civibank Michela Del Piero -  nasce dalla consapevolezza del rilevante ruolo che la nostra banca svolge nel comparto primario e vitivinicolo in particolare. Banca di Cividale, infatti, è storicamente leader nel credito agrario in Friuli VG e da qualche anno lo sta divenendo anche nel Veneto orientale. Numericamente oggi le imprese agricole nostre clienti superano le 1.200 unità, per una massa di impieghi di circa 250 mln di Euro. Fondamentali fattori per sostenere questo ruolo di leadership nel credito agrario risultano i rapporti e le sinergie in essere con gli Enti (Regione, Consorzi, ISMEA), con le Associazioni di Categoria ed i professionisti del settore".

La rilevanza dell'evento è sottolineata anche dalla presenza dell'Assessore regionale alle risorse agroalimentari Stefano Zannier che porterà al convegno il suo contributo in relazione alla significativa funzione di regia che l'amministrazione regionale esercita nel comparto primario.


 
Stampa la pagina
Twitter
Like Facebook
Google Plus