SICUREZZA

Protezione del tuo PC
I nostri Servizi bancari via Internet sono sicuri, ma con la tua collaborazione potrai avere un PC sempre protetto.

Ecco alcune buone regole da seguire

Presta sempre attenzione alle e-mail sospette
Verifica sempre il mittente di e-mail sospette e, anche se conosciuto, diffida da quelle che contengono messaggi generici e non personalizzati.

Nel caso in cui ti sia richiesto di cliccare un link, prova ad accedere al sito indicato digitando direttamente l'indirizzo nella barra degli indirizzi del browser e in ogni caso, diffida da link che prevedano l'inserimento di password.

presta attenzione se si riscontrano anomalie rispetto alle abituali modalità con cui viene richiesto l'inserimento dei dati personali sul sito dei Servizi bancari via internet.

Non installare software e non aprire nessun file di cui non conosci la provenienza.

Non effettuare il salvataggio automatico delle password.
Nel caso in cui la funzione di completamento automatico delle password fosse già attiva, è sufficiente rispondere "no" alla richiesta di salvataggio delle password.

Proteggi sempre il tuo PC con software antivirus e anti-intrusione.

Controlla il livello di protezione del sito prima di comunicare codici e dati personali.
Prima di inserire codici personali, password e numeri di carta di credito, verifica sempre che la trasmissione dei dati sia protetta.

Evita programmi di condivisione file su internet (file sharing, peer to peer).
Condividere i propri file attraverso internet potrebbe permettere l'acceso al computer anche ad "ospiti" indesiderati, che potrebbero carpire altre informazioni oltre a quelle che avete deciso di condividere.

Come difendersi dalle truffe online

Il Phishing
Il phishing, senza violare i sistemi di sicurezza della banca, punta a catturare in modo fraudolento i codici di accesso ai Servizi via internet dei clienti.
Ciò avviene attraverso l'invio di una e-mail che sembra provenire dalla banca, in cui si richiede di accedere a un link (che sembra riportare al sito ufficiale della banca) e di inserire i propri codici di accesso. In realtà, seguendo le istruzioni riportate, il cliente si collega al sito del truffatore, che spesso imita quello della Banca, e trasmette le informazioni personali inserite.

Ti raccomandiamo di non dare mai seguito a e-mail o telefonate che richiedano di inserire o comunicare i propri codici di identificazione: le nostre politiche non prevedono in alcun caso la richiesta di fornire i tuoi codici di identificazione via e-mail o telefonicamente.